Pareti divisorie in cartongesso a Viterbo

pareti divisorie interne

I tramezzi risultano leggeri, facilmente attrezzabili e comportano un miglioramento del ciclo produttivo di cantiere riducendone i tempi di esecuzione di cantiere grazie ai sistemi di montaggio a secco. Soprattutto nei confronti della resistenza meccanica propria e della successiva possibilità di locali trasformazioni, le pareti sono in grado di offrire elevati valori prestazionali ed inoltre possiedono notevoli caratteristiche di isolamento dal rumore e di resistenza al fuoco.
Strutture rinforzate, sistemi a più lastre e lastre per applicazioni speciali sono solo alcuni degli esempi di come le richieste di destinazione vengono assolte dagli elementi, già concepiti e prodotti con caratteristiche funzionali aggiuntive. La spiccata integrabilità impiantistica, inoltre, e l’elevata flessibilità delle realizzazioni fanno delle pareti in gesso rivestito l’ideale sistema per ogni tipo di partizione interna, dalla più tecnologica a quella più semplice ed economica. Proprio per questi motivi, il prodotto viene applicato in tutto il mondo per svariate destinazioni d’impiego ma sempre con analogo successo.



• Pareti divisorie Distributive di Ambiente a parametro e struttura semplice con funzione principalmente divisoria e di distribuzione degli spazi il cui contributo è essenzialmente di tipo funzionale.
• Pareti divisorie Separative di Ambiente a doppia lastra e struttura semplice con funzione separativa e/o di compartimentazione in grado di soddisfare prestazioni antincendio, acustiche o termiche.
• Pareti divisorie Separative di Ambiente a doppia lastra e due strutture parallele indipendenti con montanti posati dorso-dorso, alle quali è richiesta una determinata prestazione tecnica di tipo acustico.
• Pareti divisorie Separative di Ambiente a doppia lastra e due strutture parallele collegate (con strisce di lastra o raccordi metallici) in grado di garantire una maggiore stabilità strutturale e consentire il raggiungimento di altezze superiori a quelle delle pareti divisorie di tipo precedente.
Il collegamento sarà di tipo elastico se la partizione deve garantire anche una prestazione di tipo acustico.
• Pareti divisorie Separative di Ambiente a 5 lastre e doppia struttura con l'inserimento tra le due strutture di una lastra centrale tale da garantire una maggiore prestazione di tipo acustico e una resistenza all'effrazione.



PARAGONE CON UN TRAMEZZO IN FORATI


PARETI ESTERNE

Le pareti esterne a secco rappresenta l’alternativa al tradizionale sistema costruttivo in muratura, così oneroso in quanto a tempi d’esecuzione. Questo tipo di sistema è composto da materiali robusti, stabili e resistenti all’acqua, indicato per la realizzazione di facciate e pareti di tamponamento a secco ad elevate prestazioni di isolamento termico ed acustico, cappotti prestazionali, controsoffitti esterni, rivestimento di impianti tecnici esterni. Per superfici planari o curve.
Resistente agli agenti atmosferici e all’acqua. Stabile, robusta, resistente agli urti e non combustibile. Montaggio a secco per ridurre i tempi di esecuzione.



• Resiste all'azione di acqua ed intemperie
• Resiste alle sollecitazioni
• Garantisce l'isolamento termico ed acustico
• Riduce i tempi di realizzazione
• Consente un'ampia libertà progettuale
• Consente una assoluta libertà di progettazione
• Consente l'eliminazione delle assistenze murarie